home
incontri

Le Spirali di Movimento nel Corpo.

La spirale, principio dell'organizzazione dell'universo.
Il corpo umano, specchio dei principi cinetici universali.

Le scienze ci dimostrano che esistono certi fattori che reggono l'organizzazione ed il movimento della materia, dell'energia e dell'informazione:

- i movimenti in spirale (galassie, vortici di acqua, nuvole, crescita delle piante, conchiglie..)
- i movimenti ondulatori ( onde luminose e sonore..)
- la bipolarità. (nucleo dell'atomo, campi magnetici ..)
- la simmetria (doppia elica del DNA, cristalli..)

I movimenti traggono la loro forza e la direzione dal comportamento dei poli (es. per il movimento delle nuvole : ciclone e anticiclone)
Tutte queste leggi universali si ritrovano nel corpo umano.

Nel corpo umano possiamo distinguere sette unità di movimento interdipendenti :

- il tronco è l'unità centrale;
- le mani e i piedi: costituiscono le unità periferiche;
- gli arti superiori e inferiori rappresentano: le unità di collegamento;
- le spalle e le anche: giocano il ruolo di unità di trasmissione.

Ogni unità di movimento è definita anatomicamente dal suo polo sferico.

Le spirali come le intendiamo sono tridimensionali ed elicoidali; costituiscono il principio di base della funzione e della struttura del corpo umano
Ossa strutturate in torsione, articolazioni a cerniera e ruotanti così come muscoli sistemati in spirale formano la base anatomica della nostra coordinazione motoria.


Spiraldynamik®
Arte e Scienza del Movimento Umano
Sintesi di trent'anni di ricerche ed esperienze sul principio che regge l'anatomia funzionale del corpo. La ricerca iniziata dal gruppo guidato da S.Piret e M.M. Beziers all'inizio degli anni settanta a Parigi, ripresa da Iolande Deswarte è ad oggi continuata, divulgata e coordinata nell'istituto Spiraldynamik International a Zurigo, diretto dal dr. Christian Larsen.

E' un concetto fondato sull'anatomia funzionale che permette di guardare in modo nuovo alla postura ed al coordinamento del movimento nell'essere umano.

Scopriremo di poter andare all'origine del gesto, comprendendo i meccanismi che si sono installati nel corpo e che riducono la libertà di movimento, di respiro…In questo processo si affina sempre di più la nostra sensibilità al corpo che abbiamo, al di là di schemi e immagini ideali, per un autentico contatto nel qui e ora, nella dimensione vera e serena che lo Yoga da sempre ci invita a scoprire.

Applicata alle posizioni (asana) dello Yoga o alla preparazione di qualunque disciplina corporea, è uno strumento prezioso in quanto:

  • È "al di qua" di ogni stile e scuola e pertanto applicabile da tutti;
  • Permette di individuare istantaneamente il corretto posizionamento delle varie parti del corpo /piede, ginocchia, anche, bacino, colonna, tortace, spalle, braccia, gomiti, mani, testa) nelle diverse posture;
  • Contribuisce a realizzare pienamente lo scopo della postura, cioè liberare energia che possa andare a disposizione degli organi e dei visceri.
Col moltiplicarsi delle Scuole e delle tendenze nello Yoga, e non solo, di questi ultimissimi decenni, praticanti e insegnanti possono trovarsi di fronte ad indicazioni circa il modo in cui collocare le diverse parti del corpo nelle posture talvolta in contraddizione, talvolta non del tutto chiare, talvolta troppo complesse.

I fondamenti della Spiraldynamik, con la loro estrema precisione e semplicità, sono lo strumento per cortocircuitare questi schemi memorizzati e riaprirci all'intelligenza del corpo. La scoperta procede su un percorso esperienziale, che permette l'installarsi di una coscienza più ampia e una sensibilità più raffinata, porte di accesso uniche per condurci all'Essere che ciascuno di noi "è".

La conoscenza e l'esperienza delle Spirali di Movimento - Previste dalla nostra naturale organizzazione motoria e falsate dalle nostre abitudini di civilizzati - fornisce indicazioni chiare, immediatamente sperimentabili, scientificamente corrette per praticare con tranquillità, distensione, efficacia, a partire dai centri di movimento previsti dalla natura.

coordinamento - il gioco armonico di tutte le cellule ossee, muscolari e nervose tramite la mediazione del cervello.

 

 

 

   
a cura di R&P INFORMATICA GRAPHIC - copyright 2012